30 Novembre 2020
News

Borgonovo: "Gila è nella città giusta"

10-04-2011 09:24 - Redazione sportiva
Buongiorno Stefano. Le chiedo come sta, anche se posso immaginare la sua risposta...
«Nonostante tutto sto bene».
Quanto la sta aiutando il calcio a non pensare alla sua malattia?
«Tanto direi, dopo tutto è la mia passione e guai a chi me lo tocca. Non smetto mai di guardarlo, faccio le nottate. Il pallone e il Chiambretti Night sono i miei divertimenti».
Fra poche ore a c´è Fiorentina-Milan. Se dovesse scendere in campo con chi vorrebbe giocare?
«Nessun dubbio. Un tempo con la Fiorentina e l´altro col Milan».
Si schieri, faccia l´ultras...
«Lei ha ragione! Devo fare il tifoso, ma si metta al mio posto... Sono due società che mi aiutano da quando mi sono ammalato».
Ha ragione. E da spettatore, pensa che Ibra e Pato riusciranno a convivere?
«Certo che sì! Sono due grandi calciatori. Se litigano pure loro...».
Lei chi dei due avrebbe scelto come partner d´attacco?
«Ho avuto la fortuna di giocare con due campioni come Baggio e Van Basten, ma sono sincero: dal primo giorno che vidi Pato pensai che sarebbe stato bello giocare con lui».
Dall´altra parte la rabbia dell´ex, Gilardino: è stato il Milan a non avere pazienza o lui a rendere poco?
«Credo che uno come il Gila non puoi metterlo in discussione».
E Prandelli su chi deve puntare?
«Abbiamo dei ragazzi di qualità, tutti possono servire alla causa. Una cosa è certa: Cassano e Balotelli si devono dare una regolata. Sa com´è, ti svegli una mattina e sei troppo vecchio per correre dietro a un pallone».
Lo diceva anche Mourinho.
«Josè è un gran furbone, conosce il calcio».
Al Franchi sarà sfida fra Mihajlovic il duro e Allegri il pacato.
«Ho giocato con Max e non conosco Sinisa. Credo che il primo abbia in più due cose: il Milan e il grande intuito che aveva da calciatore. Tanta roba»!
I tifosi viola forse pensavano di poter lottare almeno per un traguardo europeo. Cosa è mancato?
«Passare da Prandelli a Mihajlovic non è stato semplice. Sinisa ha cercato subito la linea dura, per come è il suo carattere. Secondo me sbagliando».
Lei se la immagina una Fiorentina senza i Della Valle?
«Nel calcio tutti arrivano e tutti passano. Rimangono le società e a volte nemmeno quelle... La verità è che rimangono solo e per sempre i tifosi».
Se l´aspettava un Milan lanciato verso lo scudetto o credeva che Leonardo avrebbe potuto dare di più all´Inter?
«È dall´inizio del campionato che vedo il Milan campione d´italia e Pato capocannoniere. Leo, credo stia imparando che fare l´allenatore non è semplice! Ha sbagliato nel chiedere le dimissioni a Moratti, sempre che sia vero... Ma se l´avesse fatto è lo sbaglio più grande che potesse fare per la credibilità che i calciatori hanno verso il mister».
Mercato dei bomber: Sanchez, Neymar, Ganso, Tevez, Benzema. Chi prenderebbe e in quale squadra lo metterebbe?
«Benzema con Matri alla Juve».
Perché i nostri club quasi ignorano i vivai?
«Ora meno. Una persona che ha dato tanto è il maestro Favini».
I suoi giovani preferiti di oggi?
«Punto su Pazzini e Marchisio, due bravi ragazzi che mi hanno anche contattato».
La Fondazione Borgonovo si rivolge spesso ai ragazzi. Lei pensa che il calcio sia pulito?
«Le generazioni future di giovani calciatori devono avere sincerità, onestà e credibilità da noi attempati. Nascondersi non serve».
Purtroppo nel calcio ci si continua ad ammalare. Cos´ha pensato quando ha letto le storie di Abidal e Mondonico?
«Il Mondo l´ho chiamato. Abidal invece l´ho pensato e ho pregato per lui».
I figli di Galdiolo, fra le lacrime, hanno rivelato: magari papà avesse avuto la Sla. Possibile che siano tutte solo coincidenze?
«Io avrei esclamato: magari avesse avuto nulla! Non so se tutto questo sia un caso, di certo deve farci riflettere. E non poco».
Fra le cause della Sla si era parlato pure di pesticidi usati sui campi di gioco. Poche settimane fa Sculli prima e Balotelli poi hanno accusato malori per colpa delle vernici usate per colorare l´erba...
«Non so più cosa pensare. Magari poi si scoprirà che la Sla è colpa dell´Orzo Bimbo?!?!?!».
Rileggendo le sue cartelle cliniche da calciatore, c´è qualcosa che ancora non la convince?
«Veramente noi calciatori non abbiamo mai avuto cartelle cliniche da consultare. In futuro spero che la cosa possa cambiare».
Inchieste a parte, cosa si potrebbe fare di più per aiutarvi? L´impressione è che ci sia ancora omertà...
«È vero, non è stato fatto tutto! La Figc deve fare di piu, perchè siamo tutti suoi figli. Quelli che sono morti e chi come me da vivi vogliono vivere!! Se la Figc avesse seguito e creduto nel lavoro importante della mia Fondazione ora avrebbe dato un esempio di credibilità ai giovani speranzosi di diventare calciatori. Ma soprattutto l´immagine e la fiducia di una Federazione presente. La mia fondazione con Angelo Vescovi e la Fondazione Milan sono riusciti ad avere l´approvazione dell´istituto superiore di Sanità per la sperimentazione delle cellule staminali cerebrali sull´uomo, è giusto che si sappia!!»
Lei continua a essere un grande esempio di coraggio per tutti. Come fa a superare tutto questo?
«Vivo alla giornata e domani è un altro giorno! La famiglia è la vera forza, anche se cerco di gravare il meno possibile».
Il suo primo pensiero al risveglio?
«Ci sono quei lunghissimi secondi in cui mi sento sospeso come nello spazio più profondo, e quando atterro devo decodificare che sono paralizzato in questo letto. Però non vedo l´ora d´iniziare a vivere la vita! Io la vedo così: avete presente i rodei americani?! Ma non con i cavalli, bensì con i tori incazzati neri! È la mia vita e la voglio cavalcare fino a domarla. Anche se il mio sogno ricorrente è di alzarmi e andare nella stanza a fianco a svegliare le mie due piccole. Vorrei che un giorno accadesse davvero... Posso dire un´ultima cosa?»
Ci mancherebbe...
«Mi ha fatto un immenso piacere parlare con voi. È stata un´intervista tosta ma per nulla banale...».

Giulio Mola - QS

Fonte: violanews.com



Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio


Ascolta i nostri programmi in streaming!

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio