30 Novembre 2020
News

Da Frey a Seculin: fra i pali è rebus, anche per il 2012

09-03-2011 08:40 - Redazione sportiva
Sta tornando anche Sebastien Frey. Se Mutu è stato l´uomo che con i suoi gol e i suoi assist ha dato alla Fiorentina una pioggia di punti, i guanti del francese di gol ne hanno impediti un´altra pioggia. Sta tornando, lui che ad ogni estate, come Mutu, è in odore di andarsene ma che poi resta sempre viola. Fuori dai pali lo hanno mandato solo gli infortuni. Torna Frey e la porta della Fiorentina si riempie, ci vuole un vigile per gestire il traffico. Chi diventerà titolare? Per adesso al centro rimane Boruc ma il francese vuol riprendersi il posto, ci sarebbe già la partita, quella interna con la Roma. Per Neto al massimo la panchina, per Seculin giusto gli allenamenti.

E il prossimo anno? Quali saranno le scelte di Corvino? Il ds viola stravede per Neto che ha peso lieve sul bilancio, idem il polacco. Che siano loro la futura coppia? Già, ma Frey? Lui pesa, sul bilancio, ma pesa anche sul terreno delle qualità tecniche. E poi? Se non è andato via negli anni passati perché dovrebbe farlo adesso? Ha una clausola rescissoria importante ma senza il suo sì rimane fra quei pali ai quali è affezionato, magari con Neto come secondo. E Seculin? Per lui il progetto è quello di andarsi a fare le ossa in un buon club, magari di serie B.

FREY - Sebastien è tornato in gruppo, dopo una lunga attesa passata masticando fiele e aspettando il giorno del rientro, Frey ha bruciato i tempi. Ieri si è allena­to con i compagni e spera di poter avan­zare la propria candidatura al ruolo di ti­tolare (posto da anni e anni assolutamen­te suo) magari per la gara interna con la Roma. Uno dei match più attesi dai tifosi viola, una formidabile occasione per tor­nare protagonista.

Ce la farà? Per adesso è un´ipotesi, più avanti si vedrà. Certo dovrà lavorare so­do ma la sua voglia di rivalsa, e la sua pro­verbiale testardaggine, sicuramente lo aiuteranno.

E il futuro? Tutti si ricordano bene che Sebastien sul punto di andarsene c´è sta­to in tante occasioni. Il suo destino pare­va il Bayern, pure il Milan, ma poi qual­cosa si è sempre messo storto. Prima ave­va una clausola rescissoria da deprimere qualsiasi candidato ( i portieri all´estero mica hanno valutazioni astronomiche) poi gli infortuni lo hanno messo fuori gioco. Che sia questa la volta buona? Ora che ci sono ben tre portieri di valore in casa vio­la? Ci crediamo poco, lui forse avrà una voglia matta di cambiare aria ma non sa­rà facile. Certo, mica gli è piaciuto trovar­si alle spalle Boruc e meno ancora gli è piaciuto vedere Corvino investire su un altro portiere di valore qual è Neto. Però sa benissimo che le possibilità di andarse­ne trovando un club importante pronto a rilevare il suo doppio, pesante, contratto, ce ne sono poche. D´altra parte è anche vero che la stessa Fiorentina deve pen­sarci bene prima di spingere in modo for­sennato per farlo partire.

Frey ha in questo momento poco merca­to (costa e si porta dietro due brutti infor­tuni), è vero che nel monte ingaggio gene­rale viola porta un meno 5 milioni lordi a stagione, però resta anche un uomo- re­parto. Mai può essere dimenticato che con Frey in porta la Fiorentina ha costruito i suoi anni più belli dell´era Prandelli. Frey è stato una sorta di esempio, venne a Fi­renze riducendosi lo stipendio ed è sem­pre stato un grande protagonista. In por­ta, ma anche con i suoi rilanci, ricordiamo addirittura uno o più... assist a Toni.

BORUC - Artur Boruc di sicu­ro non farà neppure un passo indietro. Lui difenderà fino all´ultimo respiro il proprio posto di titolare. D´altra parte non avrà la storia fiorentina e il fascino di Frey, ma quest´anno i numeri dicono che è stato, fra i due, il più efficare.

Il francese è stato titolare per nove ga­re, ha giocato 849´ e ha subìto 10 gol, in­somma uno ogni 985´. Lui, Artur è stato titolare in 18 gare per un totale di 1710´ e ha subìto 17 gol, quindi un gol ogni 100 minuti circa. Non solo: da quando è ar­rivato lui progressivamente la difesa viola ha recuperato posizioni, e adeso ri­sulta essere la quarta, alla pari con il Chievo, del campionato. Tutto questo mentre l´attacco langue al decimo posto. Sia chiaro, Boruc ha una media- pre­stazione discreta, una sola immensa to­pica, a Roma con i giallorossi, ma poi ha inanellato una lunga serie di sufficienze. Magari ogni tanto regala qualche brivi­do poco gradito, magari nei rilanci la­scia un po´ a desiderare però ha una grande presa. Ha poi altri due meriti: Corvino lo ha portato a Firenze spenden­do davvero poco, due milioni di euro, og­gi il polacco vale sicuramente di più e garantirebbe una notevole plusvalenza. Inoltre Artur ha un ingaggio meno che dimezzato rispetto a Frey. Però potreb­be essere proprio lui ad andarsene, a meno che il francese non trovi l´occasio­ne della vita.

NETO - E´ arrivato a Firenze nel mo­mento più delicato, ben sapendo che avreb­be dovuto sistemarsi alle spalle di Boruc pri­ma e pure di Frey, non appena recuperato dall´infortunio, eppure non ha avuto mai neppure un attimo di esitazione. Norberto Neto fin dall´inizio ha tenuto alta l´asticella: «In viola conquisterò un posto da titolare in Nazionale: farò di tutto per essere il portie­re del Brasile ai prossimi Mondiali».

Tra qualche mese, al termine di questa stagione, toccherà a lui dimostrare di esse­re davvero l´erede di Julio Cesar, a cui lo hanno accostato fin ai tempi dell´Atletico Pa­ranaense. Abile nelle prese aeree, sicuro tra i pali, il diciannovenne brasiliano in pochi mesi è diventato uno dei più ricercati dal mercato, fino a quando Corvino non è riusci­to a portarlo a Firenze, costretto ad anticipa­re i tempi per i problemi fisici di Boruc.

Fino ad oggi Neto si è limitato ad osserva­re da fuori, stando ben attento a carpire ogni segreto, consapevole che il momento sta per arrivare. La prossima stagione toccherà a lui farsi conoscere, a lui conquistare la tifo­seria viola come già fatto in Brasile: si gio­cherà una maglia da titolare, cosciente di es­sere il numero uno del futuro. Dovrà fare meglio rispetto al Brasilerão, dove in 36 pre­senze ha subìto 40 reti: in cinque anni, la du­rata del contratto firmato a gennaio con i viola, avrà modo di farsi apprezzare. Intan­to, Mano Menezes, ct della Seleçao, lo ha già inserito tra i convocabili.

SECULIN - Ha accarezzato, in­sieme ai suoi compagni, l´idea di solleva­re la Coppa Carnevale, persa contro l´In­ter, ma soprattutto può ancora sognare di rendere indimenticabile la sua ultima stagione con la Primavera della Fioren­tina. Andrea Seculin, titolare fisso della squadra allenata da Renato Buso, ha da­vanti a sé ancora un´occasione straordi­naria, in finale di Coppa Italia, contro la Roma, poi al termine del campionato ver­rà mandato a giocare fuori.

L´obiettivo è quello di farlo crescere, mettendo insieme esperienze importanti, magari in un club importante di serie B, per poi ipotizzare un suo ritorno a casa, pronto a giocarsi una maglia da titolare. Seculin, che in passato ha fatto pure il vi­ce di Vlada Avramov sedendo in panchi­na in ben tre occasioni in campionato, in occasione di problemi fisici e infortuni patiti da Frey, si prepara a spiccare il vo­lo. Sembrava destinato già in estate a tra­sferirsi alla Triestina, poi alla fine la Fio­rentina ha detto no. La Primavera viola, che anche in cam­pionato ha comunque saputo lasciarsi ap­prezzare, ha puntato dritto su di lui, sen­za neppure un attimo di esitazione. Lui, in 1530 minuti giocati soltanto in campio­nato, ha ripagato a modo suo, con abne­gazione ed entusiasmo, dimostrando in­tuito e una straordinaria agilità. Ha fir­mato un contratto fino al 2013: in questo finale di stagione punta a stupire tutti.

Alessandro Rialti e Francesca Bandinelli - Corriere dello Sport-Stadio

Fonte: violanews.com



Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio


Ascolta i nostri programmi in streaming!

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio