03 Luglio 2020
News

E Montolivo parla ancora: i dubbi e i retroscena

24-05-2011 08:22 - Redazione sportiva
Ieri pomeriggio Montolivo ha annunciato all´Ansa la decisione di non rinnovare con la Fiorentina. Poi altre dichiarazioni che riprendiamo dall´articolo di Alessandro Rialti sul Corriere dello Sport-Stadio

SENSAZIONI DIVERSE- «Mi ha dato fastidio leggere tutti giorni di miei presunti ac­cordi con tutte squadre di mezzo mondo. Eppure più di una volta avevo detto che la Fiorentina aveva la prio­rità e che non avevo fatto nessun accordo. Tra l´altro ho sempre sostenuto che l´aspetto economico non era prioritario. La Fiorentina non è una squadra come le altre e non lo è mai stata. Per questo motivo, io rin­grazio i Della Valle per la straordinaria opportunità che mi hanno dato. Un anno e mezzo fa ho cominciato a trattare il mio rinnovo. C´era la volontà da parte di entrambi per continuare in­sieme, poi il dialogo per un piccolo disguido si è inter­rotto. Questo è coinciso con un momento in cui io ho co­minciato a provare sensa­zioni diverse, sensazioni che riguardavano la situa­zione in generale. Ho co­minciato ad avvertire che nella Fiorentina stava cam­biando qualcosa, per questo mi sono preso una pausa di riflessione».

NON E´ PIU´ LA STESSA­ «Que­sti dubbi, tuttavia, si sono confermati col passare del tempo: questa Fiorentina non è più quella in cui io so­no arrivato e cresciuto. Non credo di offendere nessuno dicendo che i Della Valle si sono un po´ allontanati: per me non c´è più quell´equili­brio che loro riuscivano a garantire al­la società. Hanno mille impegni, è evidente e comprensibi­le, e proprio per questo motivo non riescono a essere presenti come in passato. Dubbi sul proget­to? Non rientra nel mio ruo­lo dire chi comprare e chi no, io posso solo spiegare che le mie perplessità sono legate all´ambiente, alla si­tuazione: io non mi sento più a mio agio. L´incontro con la socie­tà c´è stato venerdì scor­so. Erano presenti Co­gnigni, Men­cucci e, in vi­deoconferen-za, il diretto­re Corvino collegato dal Sud America. Ovviamente era presente anche il mio procuratore, Branchini. Se ho mai par­lato con Andrea Della Val­le? No. Mi sarebbe piaciuto confrontarmi con lui, pur­troppo però non è arrivata neppure una telefonata. Ve­nerdì ho chiarito la mia si­tuazione. Di questi collo­qui, però, non è stato infor­mato Mihajlovic. Anche questo è un piccolo esem­pio di come le cose siano cambiate».

A SCADENZA -Ancora: «A ora, non sono convinto di tratta­re il rinnovo con la società. Io e il mio procuratore sia­mo a disposizione della so­cietà, decideremo insieme quale sarà decisione più giusta. Se la Fiorentina mi metterà sul mercato, trove­remo una soluzione che va­da bene a entrambi. Se la società deciderà di arrivare a scadenza, dunque al giu­gno 2012, per me non ci sa­rà nessun problema. Che cosa è cambiato? E´ cam­biato il clima, l´ambiente, i rapporti interpersonali, si respira aria diversa. Io non voglio accusare nessuno, né voglio prestarmi a strumen­talizzazioni. Avrei potuto far finta di nulla, firmare il pro­lungamento, prendere uno stipendio raddoppiato e magari tra un anno e mezzo dire che non me la sento più di restare. In­vece, anche per una questione di rispetto e one­stà, ho deciso di comportar­mi così. Perché le cose sono andate per le lunghe? Spe­ravamo di ricrederci, per questo abbiamo aspettato. Volevamo essere sereni, sin­ceri, sicuri. Quanto influisce il desiderio di vincere in questo mo­mento? E´ un desiderio che io ho sempre avu­to.
Dico anzi che avrei vo­luto realiz­zarlo. In par­te lo abbia­mo fatto, conquistando la qualificazione alla Cham­pions League, sfiorando la finale di Coppa Uefa, quella di Coppa Italia. Ci siamo andati vicino, ma ora que­sta sensazione è diminuita. Forse è una sconfitta per en­trambi, per me e per la Fio­rentina. Un anno e mezzo fa c´era la volontà di continua­re, ora non più. Estero o Ita­lia? Vediamo».


Alessandro Rialti - Corriere dello Sport-Stadio

Rassegna stampa - 24/05/2011 7.57.15

Ieri pomeriggio Montolivo ha annunciato all´Ansa la decisione di non rinnovare con la Fiorentina. Poi altre dichiarazioni che riprendiamo dall´articolo di Alessandro Rialti sul Corriere dello Sport-Stadio

SENSAZIONI DIVERSE- «Mi ha dato fastidio leggere tutti giorni di miei presunti ac­cordi con tutte squadre di mezzo mondo. Eppure più di una volta avevo detto che la Fiorentina aveva la prio­rità e che non avevo fatto nessun accordo. Tra l´altro ho sempre sostenuto che l´aspetto economico non era prioritario. La Fiorentina non è una squadra come le altre e non lo è mai stata. Per questo motivo, io rin­grazio i Della Valle per la straordinaria opportunità che mi hanno dato. Un anno e mezzo fa ho cominciato a trattare il mio rinnovo. C´era la volontà da parte di entrambi per continuare in­sieme, poi il dialogo per un piccolo disguido si è inter­rotto. Questo è coinciso con un momento in cui io ho co­minciato a provare sensa­zioni diverse, sensazioni che riguardavano la situa­zione in generale. Ho co­minciato ad avvertire che nella Fiorentina stava cam­biando qualcosa, per questo mi sono preso una pausa di riflessione».

NON E´ PIU´ LA STESSA­ «Que­sti dubbi, tuttavia, si sono confermati col passare del tempo: questa Fiorentina non è più quella in cui io so­no arrivato e cresciuto. Non credo di offendere nessuno dicendo che i Della Valle si sono un po´ allontanati: per me non c´è più quell´equili­brio che loro riuscivano a garantire al­la società. Hanno mille impegni, è evidente e comprensibi­le, e proprio per questo motivo non riescono a essere presenti come in passato. Dubbi sul proget­to? Non rientra nel mio ruo­lo dire chi comprare e chi no, io posso solo spiegare che le mie perplessità sono legate all´ambiente, alla si­tuazione: io non mi sento più a mio agio. L´incontro con la socie­tà c´è stato venerdì scor­so. Erano presenti Co­gnigni, Men­cucci e, in vi­deoconferen-za, il diretto­re Corvino collegato dal Sud America. Ovviamente era presente anche il mio procuratore, Branchini. Se ho mai par­lato con Andrea Della Val­le? No. Mi sarebbe piaciuto confrontarmi con lui, pur­troppo però non è arrivata neppure una telefonata. Ve­nerdì ho chiarito la mia si­tuazione. Di questi collo­qui, però, non è stato infor­mato Mihajlovic. Anche questo è un piccolo esem­pio di come le cose siano cambiate».

A SCADENZA -Ancora: «A ora, non sono convinto di tratta­re il rinnovo con la società. Io e il mio procuratore sia­mo a disposizione della so­cietà, decideremo insieme quale sarà decisione più giusta. Se la Fiorentina mi metterà sul mercato, trove­remo una soluzione che va­da bene a entrambi. Se la società deciderà di arrivare a scadenza, dunque al giu­gno 2012, per me non ci sa­rà nessun problema. Che cosa è cambiato? E´ cam­biato il clima, l´ambiente, i rapporti interpersonali, si respira aria diversa. Io non voglio accusare nessuno, né voglio prestarmi a strumen­talizzazioni. Avrei potuto far finta di nulla, firmare il pro­lungamento, prendere uno stipendio raddoppiato e magari tra un anno e mezzo dire che non me la sento più di restare. In­vece, anche per una questione di rispetto e one­stà, ho deciso di comportar­mi così. Perché le cose sono andate per le lunghe? Spe­ravamo di ricrederci, per questo abbiamo aspettato. Volevamo essere sereni, sin­ceri, sicuri. Quanto influisce il desiderio di vincere in questo mo­mento? E´ un desiderio che io ho sempre avu­to.
Dico anzi che avrei vo­luto realiz­zarlo. In par­te lo abbia­mo fatto, conquistando la qualificazione alla Cham­pions League, sfiorando la finale di Coppa Uefa, quella di Coppa Italia. Ci siamo andati vicino, ma ora que­sta sensazione è diminuita. Forse è una sconfitta per en­trambi, per me e per la Fio­rentina. Un anno e mezzo fa c´era la volontà di continua­re, ora non più. Estero o Ita­lia? Vediamo».

Alessandro Rialti - Corriere dello Sport-Stadio

Fonte: violanews.com
GIACOMO 24-05-2011
Montolivo 1/2 giocatore
MONTOLIVO SARà UNA SECONDA SCELTA X TUTTE LE GRANDI. UN ALTRO SOPRAVALUTATO, VEDI MELO. TRA 365 GIORNI VEDREMO
Cristina 90 24-05-2011
Montolivo sbruffone
dopo una stretta di mano ha voltato la faccia. ADV fallo accomodare in panchina, vediamo se a gennaio è ancora della stessa idea
PaoloViola 24-05-2011
Si Vergogni !!!
un omino piccolino nelle dichiarazioni come in campo. mai decisivo !!



Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio


Ascolta i nostri programmi in streaming!

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account