01 Ottobre 2020
News

Famiglie Patriarcali

30-11-2012 10:12 - Punto Bl...og
Alla faccia del bon ton..... si è detto un gran bene sul comportamento dei vari sfidanti per le primarie delPD, e poi come sovente avviene nell´ultimo atto, si getta la maschera e si impugna lo spadone per conquistare quel potere che tanto piace a vecchi e nuovi politici.... rottamatori, rottamandi...tristezza senza fine per chi crede e VUOLE fortissimamente voltare pagina..... Grande PArtito Grandi INTERESSI, GRANDE CASINO... proprio come avviene nelle famiglie più numerose. Solo che qui, ancora non si è capito, o si vuol non capire, chi è il vero capofamiglia... di sicuro qualcuno (forse il Nonno?) si è slacciato la cinghia per punire il nipotino discolo, reo di voler comprare il rombante e smarmittanto "cinquantino" per portare verso il "sogno della vita" la fidanzatina "ITALIA"..... insomma... il NONNO ha TUONATO : "QUESTOMATRIMONIONOSADAFARE" a quanti hanno creduto di poter partecipare alla CERIMONIA NUZIALE,(IN VERITA´ TROPPO NUMEROSI, PER l´INCAVOLATISSIMO NONNO) consigliamo di leggere tra le righe di questo articolo che riportiamo volentieri. Anche se non sarà redatto da una penna di manzoniana memoria, ben si intuisce la presenza dell´avvocato Azzeccagarbugli, dei Bravi e del DONRODRIGONONNO!!!! Si riapre lo scontro sulle regole, più duro di prima. Con i renziani pronti a portare alle urne nuovi elettori spedendo migliaia di mail. Contro, secondo i comitati degli altri quattro candidati, le norme pattuite prima delle primarie. Tanto da presentare un esposto al collegio dei garanti contro il sindaco di Firenze, reo - per loro - di aver violato il codice di comportamento. Ieri sembrava si fosse trovato un accordo, con la decisione di poter chiedere una deroga al coordinameno provinciale anche via mail o fax, per chi non avesse votato al primo turno e lo volesse fare al ballottaggio. Il coordinamento si esprimerà poi sul merito della giustificazione - ragioni indipendenti alla propria volontà -, dando il via libera o meno alla registrazione. Dagli annunci sui giornali di oggi messi dai renziani, si evince, al contrario, che basta una mail per ottenere l´iscrizione. Da questo è tornato il muro contro muro tra i due candidati.

"C´è chi sta provando ad inquinare l´informazione e a disinformare". Così il presidente dei garanti, Luigi Berlinguer, interviene contro le pagine a pagamento su alcuni quotidiani che invitano a registrarsi al ballottaggio, sostenendo che basta una mail per votare: "Ma questo - dice Berlinguer - non è quello che abbiamo deciso insieme".

Il presidente dei garanti spiega che "ai comitati stanno arrivando una serie di richieste di registrazioni, non singole ma seriali, e questo inganna gli elettori e turba il sereno svolgimento del ballottaggio". Berlinguer ricorda che "al secondo turno abbiamo previsto qualche deroga per chi non ha potuto votare al primo turno per ragioni indipendenti alla sua volontà. Sono casi eccezionali ed individuali e le richieste di votare vanno motivate perché i comitati provinciali devono valutare la motivazione".

Oltre alle pagine dei giornali, il comitato dei garanti ha trovato anche una mail spedita dal comitato di Trevi per Matteo Renzi. Il messaggio, inviato ai sostenitori del sindaco di Firenze, chiede a tutti di registrarsi per il ballottaggio di domenica con uno schema precompilato. E con una esortazione: "Scatenate l´inferno". "Siamo rimasti un po´ colpiti - spiega Berlinguer - da un messaggio che abbiamo casualmente intercettato in cui si chiede di portare tanta gente a votare e di scatenare l´inferno. Noi vogliamo costruire il paradiso, vogliamo uno svolgimento regolare, ma anche gioioso delle primarie e non ci va bene l´idea di inferno".

Intanto alcuni coordinamenti provinciali delle primarie del centrosinistra stanno andando in tilt a causa dell´alto numero di mail arrivate in seguito alla campagna ´virale´ avviata dai renziani. A Milano, ad esempio, in molti stanno ricevendo questa risposta dal coordinamento locale: "A causa dell´alto numero di richieste non sarà possibile rispondere direttamente. In caso di mancata risposta la richiesta deve considerarsi non accolta.Ci scusiamo per il disagio".

Paolo Fontanelli, rappresentante di Bersani al coordinamento nazionale, spiega il motivo del ricorso contro il sindaco. Ricorso a cui si sono aggiunti anche i rappresentanti di Vendola, Puppato e Tabacci: "Stamani sono apparse su grandi quotidiani nazionali inserzioni a pagamento, volte a creare una pressione impropria, contenenti informazioni errate e in contrasto con il regolamento sul ballottaggio di domenica prossima, che invitano a iscriversi tramite il sito domenicavoto.it ". E accusa: "Il sito risulta registrato dalla fondazione Big Bang di Matteo Renzi: è palese e evidente la violazione del regolamento e soprattutto delle norme che vietano la pubblicità a pagamento finanziate dai candidati e quelle che regolano il limite delle spese e la loro trasparenza".

Sul sito incriminato arriva un messaggio di Renzi su Twitter: "Il sito www.domenicavoto.it è perfettamente in linea con le regole delle primarie. Evitiamo il nervosismo e manteniamo il clima giusto, dai". Dura contro il sindaco di Firenze, Alessandra Moretti, portavoce del comitato Bersani: " Quanto costano le pagine comprate dai renziani per fare disinformazione? Se avesse vinto lui il primo turno avrebbe cambiato le regole?". Alle critiche si unisce anche Tommaso Giuntella: "Chi viola le regole è Berlusconi. Sanno di perdere e vogliono sporcare la nostra festa. Renzi fa disinformazione. Vergogna". Sul dibattito interviene anche Lino Paganelli, del comitato Renzi: "Nessuno in nessun comitato provinciale delle primarie 2012 può chiedere ai cittadini certificati medici o di altra natura".

Il duello sulle regole è cominciato subito dopo il primo turno. La norma incriminata è quella che stabilisce chi possa votare al ballottaggio. Secondo il coordinamento nazionale ovviamente quelli registrati al primo turno. Possono poi chiedere una deroga al coordinamento provinciale coloro che provino di avere avuto un´impossibilità indipendente da loro stessi. La domanda può essere fatta anche via fax o via mail. Per lo staff di Renzi invece, l´interpretazione della norma deve essere estensiva, sostenendo che basta mandare una mail per essere iscritti.


Fonte: varie



Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio


Ascolta i nostri programmi in streaming!

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio