13 Luglio 2020
News

I quotidiani appoggiano (quasi tutti) la nostra protesta

19-02-2010 - Redazione sportiva
Dopo il furto di Monaco a Firenze si è scatenata la battaglia mediatica orchestrata da radio e siti internet che sono più immediati a preparare le iniziative. Violanews ha aderito dalle 8 del mattino all´iniziativa (mandare una mail di protesta a info@uefa.com)lanciata da Radio Blu. Così hanno fatto Quotidiano.net, Firenze Viola, Tutto-Viola e Il Brivido Sportivo. Fiorentina.it ha optato per la protesta telefonica e anche Lady Radio ha ingaggiato il proprio duello con l´Europa del calcio in difesa della Fiorentina.
Questa mattina sono arrivati i quotidiani a rinforzare le linee, dando spazio a quanto fatto ieri da tutti noi. Tutto bene, le iniziative sono state menzionate senza problemi anche ricordando le testate protagoniste della "lotta".
C´è un´eccezione che francamente non riusciamo a comprendere: quella rappresentata da La Nazione che dà uno spazio importante alle telefonate lanciate da fiorentina.it e lascia in un cantuccio piccolo piccolo le nostre mail senza citare autori e modalità. Vogliamo essere buoni e crediamo (mica poi tanto) alla miopia del redattore, o forse al non convincimento dello stesso per la nostra forma di protesta, ma certamente l´informazione data dal quotidiano storico cittadino non è poi stata così impeccabile ed equidistante. Unica per fortuna nel suo genere.
Peccato, un´occasione persa per i tanti lettori de La Nazione che non potranno usufruire di un sistema che ha già portato al server dell´Uefa oltre 10.000 mail. Ce ne faremo una ragione...

Fonte: violanews.com
cinziaviola 19-02-2010
mondo corrotto
Purtroppo a questo punto bisogna cominciare a pensare molto male su tutta la ns vicenda Champions League. Ma siamo proprio sicuri che anche il sorteggio non fosse stato pilotato da questi Signori Uefa ? Ovrebo inviato a compiere il dramma, Platini che esulta al gol di Klose !! Mah allora a che gioco giochiamo ?
La corruzione e i giochi di potere vanno alla grandissima sia nello sport che nella politica. Gli sponsor, le televisioni, i soldi che girano intorno a tutte queste vicende ci fanno capire che noi non ce la faremo mai a sfidare i potenti. Faremo sempre le comparse ? Guetta rispondimi e facci coraggio
Banquieroderua 19-02-2010
Nuova iniziativa di protesta
Cari amici, vi propongo una nuova iniziativa contro Obredo ei superpoteri UEFA... invitiamo (informandone ampiamente gli organi di stampa) gli albergatori fiorentini a mettere Obredo, Platini e soci in una black list a cui rifiutare l´ospitalità nella nostra città. Devono sapere che sono persone indesiderate da una intera grande e importante città italiana. Se per caso volessero fare i turisti , e godersi le nostre bellezze e la nostra storia, che alloggino a Pistoia! E se vengono lo stesso, sarà bene si portino il panino dietro...
WALLY 19-02-2010
SANFREDIANO VIOLA
PURTROPPO LE NOSTRE EMAIL, CARO GUETTA, CON UN CLIK VANNO NEL CESTINO........ NE VALE LA PENA??
Roberto 19-02-2010
Proposta....
Salve a tutti, ne approfitto x farVi i complimenti x tutto quello che ci sapete regalare, veramente un servizio coi fiocchi!!!
Come ho già scritto sul blog di David, vorrei buttare là una propostaccia:
-facciamoci promotori di chiedere al Bayer Monaco, dato che tutti hanno ammesso l´errore marchiano, di farci segnare un gol riparatore in apertura di gara al ritorno al Franchi!!
Mi pare sia stato già fatto in una gara di serie B, gol con uomo a terra, palla al centro e subito si fà segnare gli avversari. Chiediamo questo nobile gesto a questi "signori teutonici", sicuramente faranno spallucce, passando ancora peggio!! Sarebbe un´equa ricompensa x un torto enorme subito ed equivarrebbe a ripartire dall´1 a 1 (risultato del campo e non dell´arbitro!!). Così entrambe le squadre se la giocherebbero alla pari!
Grazie x lo spazio!
Roberto da Certignano
Andy72 19-02-2010
Protesta...ma a che scopo?
Pur essendo lodevole nei propositi originari, credo che questo invio di massa di mail e telefonate rischi di essere purtroppo invece un clamoroso autogol.
In primo luogo, perché consentirebbe (a torto, certamente) di additarci come dei "rosiconi" che non sanno accettare il verdetto del campo.
In secondo luogo perché eserciterebbe una pressione preventiva che ci renderebbe oltremodo invisi allo staff dirigente dell´UEFA, più di quanto non lo fossimo digià.
E allora, se con l´arbitraggio di Ovrebo potevamo nutrire il dubbio di essere nel mirino dell´UEFA, dopo un´iniziativa del genere, rischieremmo di avere la CERTEZZA che nella gara di ritorno SAREMO nel mirino delle ritorsioni dell´UEFA!

Io avrei preso la faccenda da un punto di vista molto più "politically correct" (cosa che, ammetto, con la rabbia negli occhi per quel fuorigioco clamoroso non fischiato, non tutti riescono a fare).
Avrei cercato di spiegare pacatamente ai parrucconi dell´UEFA, che pur comprendendo le logiche di marketing e business che li portano a preferire nei quarti di Champions League un Bayern Monaco piuttosto che una ACF Fiorentina, vorremmo cortesemente ricordare che il miglior capitale di uno sport, anche dal punto di vista economico, è la propria credibilità!
Se incomincia a passare, come è stato trasmesso ieri attraverso la scellerata direzione di gara di Ovrebo, il messaggio che le competizioni sono aperte a tutti ma la vittoria è concessa sempre ai soliti noti (Bayern, Barcellona, Chelsea, Manchester United, Real Madrid, Milan, ecc.) andrà a finire che dal punto di vista calcistico la manifestazione stessa perderà di interesse per il pubblico, giacché si sa già che le partite saranno "pilotate" in modo che la vincente risulti una di quel lotto di squadre là.
La mancanza di interesse del pubblico si tradurrà automaticamente in calo di interessi degli sponsor che finanziano il carrozzone, perché nessuna azienda sarà disposta a finanziare un torneo che ha scarso appeal perché si sa già come va a finire, come infatti l´Heineken non sponsorizza certo le partite tra scapoli e ammogliati che si giocano nel campetto del mio paese.
Quando i soldi cominceranno a scarseggiare e il prestigio e la credibilità del torneo verranno sempre meno, i parrucconi dell´UEFA saranno costretti a giocarsi la loro coppa "inter nos" alla Playstation. E allora vediamo se gli conviene...io credo di no.
Spieghiamogli insomma che, al di là delle offese per Firenze e per la Fiorentina, quel che ne esce più offesa è la credibilità del calcio. Se minano questa credibilità, non fanno altro che segare il ramo su cui stanno seduti. E prima che a Firenze e alla Fiorentina credo che la cosa non convenga a loro stessi!
Trovo che un approccio di questo tipo, nei toni e nel messaggio, sia molto più convincente.

Sempre FORZA VIOLA!



Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio


Ascolta i nostri programmi in streaming!

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account