05 Luglio 2020
News

Mutu, il giorno del giudizio: probabile una maxi multa

25-10-2010 - Redazione sportiva
«Ho solo reagito a una serie di ripetute offese razziste e alla minaccia di fare la fine dell´infermiera rumena uccisa con un pugno nella metropolitana di Roma». Dopo il fattaccio avvenuto nella notte fra venerdì e sabato scorso (che ha prodotto condanne univoche arrivate anche dalla sua Romania) quando Adrian Mutu ha colpito un infermiere kosovaro della discoteca «Full Up» con un pugno in faccia e calci al corpo provocandogli la frattura del setto nasale con una prognosi superiore a 20 giorni, l´attaccante della Fiorentina ha affidato le sue uniche parole di difesa ai propri legali, gli avvocati Nino D´Avirro e Michele Ducci (che lo hanno assistito in passato durante la vicenda della sibutramina). Poche frasi, un paragone che rischia di apparire francamente eccessivo, e nessuna scusa, né al cameriere, né alla Fiorentina sul fatto che, a una settimana dalla fine della squalifica che ha già danneggiato pesantemente la società viola, il giocatore si trovava alle 4 del mattino in un locale a ordinare vodka.

Nel frattempo, ieri mattina, Adrian si è presentato al Franchi come se nulla fosse successo. È arrivato per l´allenamento con la squadra intorno alle 10.20. Ha parcheggiato la sua Porsche Cayenne bianca (con il numero dieci sul cerchione delle ruote) e poi subito in campo. Anzi, in testa al primo gruppo che si è diretto ai campini, c´era proprio lui, voglioso di rientrare in campo da subito contro il Catania, domenica prossima. Mutu, con accanto De Silvestri, è apparso sorridente e ha salutato i tifosi presenti. Al termine della seduta di allenamento poi, intorno alle 12.55 è uscito dal campo insime al vice di Mihajlovic, Dario Marcolin. Ha evitato di parlare della vicenda, ma ha comunque ricevuto gli incitamenti di alcuni tifosi. Una ragazza, appoggiata alla macchina, lo ha spronato: «Dai Adrian, ti aspettiamo a Catania». Il rumeno ha risposto con la mano, con un gesto d´assenso. Ementre attraversava la strada, un altro tifoso gli ha stretto la mano e lo ha abbracciato. «Tranquillo Adrian. Forza, sfonda la rete a Catania». Alle 13.36 è poi uscito con il suo Cayenne e se ne è andato.

Ma mentre Mutu ha lavorava con i compagni (che lo hanno accolto comunque bene) in sede l´aria non era delle più tranquille. Perché due sono le domande che circolavano nei corridoi: solo una maxi multa o qualcosa di più? Magari una settimana «in purgatorio» da passare fuori rosa? Le risposte al momento sono arrivate solo prima e dopo la vittoria contro il Bari. Partendo da quella durissima di Andrea Della Valle: «Non riporto quello che gli ho detto perché siamo in fascia protetta. È un fatto molto grave, ma prima di prendere le decisioni aspettiamo il lavoro della magistratura». Per arrivare alle parole molto più concilianti di Mihajlovic: «Per Mutu nella mia squadra ci sarà sempre posto. È un giocatore importantissimo e spero di averlo a disposizione per la trasferta di Catania. Bisogna anche capire il ragazzo che è nove mesi che non gioca. Da me come dalla squadra non verrà abbandonato. Adrian in qualche modo mi somiglia e anche per questo gli voglio bene. Detto questo, qualsiasi decisione spetta alla società». E ai fratelli Della Valle. Andrea sabato era furibondo, anche perché si è sentito per l´ennesima volta tradito da un giocatore a cui la Fiorentina aveva deciso di dare una seconda (e pure una terza) occasione.

Lo stesso sentimento di Diego che invece rientrerà nelle prossime ore dalla Cina dove è rimasto nelle ultime settimane per motivi di lavoro. E proprio il patron potrebbe avere l´ultima parola sulle misure da prendere nei confronti di Mutu. Anche perché l´ennesima follia del rumeno non intacca solo l´immagine (già controversa) del giocatore. La Fiorentina che ha fatto del fair play una bandiera, che porta sulle maglie la scritta «Save the children», non può permettersi di lasciar passare impunito un comportamento che appare ingiustificabile. Dall´altra parte però l´avvio stentato in campionato, i tanti infortuni, la richiesta nemmeno tanto velata di un tecnico che fino a oggi si è dimostrato il più possibile filo societario, e l´indiscutibile valore sul campo di Mutu, pongono davanti alla società la questione tecnica. Per tutto questo la decisione che dovrebbe essere comunicata oggi, sarà comunque sofferta e il più possibile bilanciata fra le esigenze di immagine e quelle sportive.

Nel frattempo comunque la vicenda seguirà il suo normale iter giudiziario. I carabinieri hanno trasmesso gli atti in procura dove era già stato aperto d´ufficio il relativo fascicolo. Nei prossimi giorni verrà incaricato un pm che dopo aver studiato il caso e le carte raccolte dalle forse dell´ordine deciderà se chiedere ulteriori indagini (come, ad esempio, l´acquisizione dei filmati delle telecamere di sicurezza). Quindi Mutu verrà probabilmente chiamato a dare la sua testimonianza. Quando si ritroverà per l´ennesima volta davanti a un giudice.

Corriere Fiorentino

Fonte: violanews.com



Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio


Ascolta i nostri programmi in streaming!

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account