08 Luglio 2020
News

Scontri immigrati Milano

15-02-2010 - Punto Bl...og
Accoglienza, accoglienza, accoglienza. E´ questo il tormentone degli ultimi anni, in più o meno tutte le città e paesi d´Italia.Certo è un ns dovere anche questo.... ma da tempo la misura è colma. Vorrei tanto sentire, più che i politici nostrani che fanno a gara ad assumere sempre più il ruolo di rissose comari, i residenti di via Padova a Milano, ovvero quei pochi italiani che ancora non sono fuggiti. Le loro case hanno drammaticamente perso valore nel volgere di un paio d´anni, vanificando, in molti casi, i guadagni di una vita. Poveri italiani, poveri noi..... MA NON TUTTI QUANTI.... mi vorrei rivolgere adesso a quegli italiani (di tutte le parti della penisola, isole comprese) che affittano o meglio sfruttano certe situazioni per locare o sovente vendere fuori prezzo, negozi e/o appartamenti a persone il cui denaro (lo sanno bene) proviene in genere da organizzazione criminose che tra le tante malefatte, sono dedite, a loro volta, allo sfruttamento degli ULTIMI DEGLI ULTIMI..... Cittadini italiani conniventi, li definisco, attratti solo e soltanto dal tintinnare dei danari. Novelli Giuda che svendono la serenità dei propri connazionali. Altro che retate, come giustamente ha detto anche il ministro MAroni. Iniziamo dal controllo di questi soggetti nostrani.... che hanno incentivato il degrado di quartieri, un tempo sicuri e ben frequentati, in chinatown o kasbah. Dopo usiamo pure i metodi che polizie di altri paesi europei usano da tempo..... ma solo dopo aver scoperto i "traditori"!

Fonte: RadioBluToscana
wtjIPmkAMEd 19-01-2012
daSRfELSjEX
You saved me a lot of hssale just now.
Antonella 23-02-2010
TESTIMONIANZA DI ROMA...PIAZZA VITTORIO: DOVE LE CULTURE SI INCONTRANO (...E SCONTRANO)


C´era un tempo in cui la centralissima piazza Vittorio era nota per il suo mercato e per l´affascinante porticato che la circonda.

Oggi piazza Vittorio è divenuta sinonimo di multiculturalità, nel migliore dei casi, di rifugio per immigrati, nel peggiore. Fra queste due accezioni si muove sottile il problema dell´integrazione/emarginazione. E se è vero che un quartiere centrale e ricco di storia come l´Esquilino sta da tempo vivendo uno stato di tensione sociale, risulta evidente che molto c´è ancora da fare. Un conforto arriva dalle ricerche che rilevano che gli immigrati non si sentono particolarmente discriminati dagli italiani e che questi ultimi sembrano aver definitivamente abbandonato l´idea che gli extracomunitari rubino lavoro agli italiani. Tuttavia le sfaccettature di questo fenomeno si scoprono vivendole, camminandoci dentro, passeggiando per le strade di un quartiere come l´Esquilino che per certi versi si eleva a laboratorio sociale. Camminando per le vie che vantano i nomi dei più famosi poeti, re d´Italia e politici, si incontrano persone provenienti da varie zone dell´Africa (Marocco, Senegal, Etiopia..) o dalla Cina.

Molti perpetuano l´antica tradizione commerciale della piazza vendendo un po´ di tutto, altri consumano momenti di convivialità nei giardini al centro del porticato, ridendo, parlando o mangiando. Addentrandosi fra le vie comprese fra la piazza e la stazione non si può evitare di sentirsi spaesati, immersi in un variegato universo di culture. La sensazione di sentirsi derubati di qualcosa è pungente, ma se si riesce ad andare oltre, ad osservare con occhi diversi da quelli del luogo comune, si può arrivare a comprendere quanta ricchezza se ne può trarre. Purtroppo sono ancora troppo pochi i segni tangibili di quella differenza culturale che può diventare scambio: il negozio di artigianato tipico, il ristorante esotico, l´associazione culturale. Queste realtà stentano a diffondersi, complici il degrado tipico delle zone adiacenti la stazione e la mancanza di risorse economiche delle persone immigrate. I dati dicono che le imprese fondate da extracomunitari si stanno comunque diffondendo, ma forse queste realtà fioriscono in altre zone della città, dove capita spesso di incontrare persone straniere ben integrate. Piazza Vittorio è invece divenuta sede del commercio cinese fra aspre polemiche e recriminazioni. Un fenomeno, questo, che ha contribuito a rendere ancor più difficile la convivenza fra residenti ed immigrati, a causa della rabbia per l´impoverimento commerciale e per il decadimento generale della zona che questi negozi hanno causato.

Ma nonostante tutto, qualcosa si muove. Sempre più spesso piazza Vittorio diviene sede di manifestazioni volte a diffondere la multiculturalità, a metterne in evidenza gli aspetti positivi: dal 2002 si svolge Intermunda , evento che attraverso canti, balli, concerti, spettacoli cerca di promuovere la convivenza pacifica fra culture; ultima iniziativa è quella del Carnevale multiculturale a Piazza Vittorio , che cerca di portare i bambini e non solo verso un´ottica di integrazione e di solidarietà (sono previste infatti letture sul tema della multietnicità, spettacoli sulle tradizioni internazionali, proiezioni di immagini sul carnevale internazionale). Accanto a questa nuova realtà, c´è poi quella che si può osservare passando davanti alle scuole o vedendo giocare tra di loro bambini appartenenti a etnie differenti. A dimostrazione del fatto che la convivenza fra culture si sta inesorabilmente diffondendo e come sempre sta passando dall´infanzia.





enzino 15-02-2010
più coraggio
Sono d´accordo sul procedere a controlli rigorosi in sede di pratiche immobiliari, ciò nn toglie che il ns sistema giudiziario sia alquanto faragginoso. Ho sentito in tv ke dei tanti immigrati clandestini arrestati, molti di kuesti sono fuori dopo poche ore o pochi giorni. Allora ke si fanno a fare le leggi????



Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio


Ascolta i nostri programmi in streaming!

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account