29 Settembre 2020
News

calciatori in purga.

07-06-2010 - Punto Bl...og
Molti giornali oggi parlano della proposta provocatoria del ministro leghista Calderoli. Non sarà certamente un mostro di simpatia..... ma ´sta volta mi trova concorde. Che lo abbia fatto come dicono alcuni per far vedere quant´è bravo e buono non mi importa...... certe cose sono sotto gli occhi di tutti ma gli italiani in nome del "dio pallone" sono disposti anche a non mangiare pur di non rinunciare alla "dose" di calcio più o meno quotidiana. Ecco io prenderei spunto da questa provocatoria iniziativa per indirre almeno una domenica di sciopero delle tifoserie... contro quella grande abbuffata di quattrini che gira intorno ad uno sport che di sport, ormai, ha veramente ben poco!
Vi riporto un commento tratto da "Il Giornale":
Sul taglio degli stipendi Rai, per ora non parla: «Porterò l´emendamento in Consiglio dei ministri nei prossimi giorni. Ne discuteremo allora». Ma sul calcio, Bob «mani di forbice» Calderoli parla eccome. «Se tutti faranno sacrifici, il disagio si ridurrà. Sarebbe perciò opportuno - dice il ministro per la Semplificazione - che la Federazione riducesse i premi previsti per gli azzurri in Sudafrica. E sarebbe bene che anche le società abbassassero gli ingaggi, che stridono con l´attuale situazione economica».
Ma così la squadre italiane si indebolirebbero nelle competizioni europee. «Io ho dei dubbi a ritenere l´Inter italiana - risponde Calderoli -. Una società che vince lo scudetto senza italiani, che conquista la Champions League facendo giocare due minuti Materazzi, che ha uno straniero pure come allenatore... Sarebbe più giusto investire nei vivai di casa piuttosto che comprare all´estero il prodotto finito». Il superinterista Ignazio La Russa gli risponde piccato a stretto giro di posta: «Si occupi della Padania. Calderoli mi piace molto più come ministro che come commentatore sportivo. Le sue conoscenza in materie si limitano alla vittoria della Padania contro non so quale squadretta borbonica».
Scherza con i santi, ma lascia stare i fanti in calzoncini. Eppure nella sua pittoresca battaglia il ministro leghista stavolta non è solo. Al suo fianco la sua collega francese allo sport, Rama Yade, che invita i blues «alla decenza» e al risparmio. La Francia infatti ha scelto come quartier generale il lussuoso Pezula Resort Hotel & spa di Knysna, sull´Oceano Indiano, dove le stanze partono da 595 dollari in bassa stagione. «Un eccesso in tempo di crisi», sostiene la Yade: la Spagna, tanto per fare un esempio, ha scelto come ritiro un campus universitario.
Dunque anche Cannavaro e soci, per il ministro, dovrebbero darsi una ridimensionata. «La Federcalcio potrebbe ridurre i premi e i giocatori rinunciarvi a titolo onorifico. Il mio è solo un appello al buon senso, rivolto pure alle società, considerato che il Cip 6 ha drogato il mercato». Il Cip 6 è una delibera del Comitato interministeriale prezzi che stabilisce degli incentivi per la produzione di energia pulita: e visto che anche le raffinerie percepiscono il bonus, l´allusione a Moratti è evidente. «Mentre sugli stipendi non possiamo intervenire, sul Cip 6 sì», insiste Calderoli.
Immediata la seconda replica dell´ultrà nerazzurro La Russa: «La proposta è giusta ma un po´ demagogica, perché lo Stato non può intervenire in attività private. Quello che è incomprensibile è l´attacco all´Inter». Seccato pure Gigi Buffon: «Se Calderoli mi spiegasse che fine farebbero i nostri soldi, ci farei un pensierino. Non capisco perché i politici cavalchino sempre i Mondiali per fare certe sparate, salvo fare retromarcia se poi vinciamo». Angelo Palombo ribalta il problema: «Premi? Io per vincere i Mondiali pagherei di tasca mia». E Renzo Ulivieri, presidente degli allenatori: «Idea non male. Perché non comincia lui a ridursi lo stipendio?».
Stefano Fassina, responsabile Economia del Pd, parla di «demagogia d´accatto: la riduzione degli ingaggi sarebbe una misura irrilevante». Il dipietrista Massimo Donadi invece gli dà ragione: «È giusto che le società taglino gli ingaggi, ma servono interventi strutturali». Sta con Calderoli anche il Codacons. «Certi stipendi - commenta Carlo Rienzi - sono uno schiaffo a migliaia di famiglie».



Fonte: radioblutoscana
stefano 07-06-2010
lavoro sommerso
Una voce da un ministro o da un parlamentare sul ridimensionamento del reddito di qualcun´altro non è credibile e suona come uno sberleffo. Del resto il ministro ci ha abituato a sberleffi anche molto pesanti e deve smettere di fare pubblicamente cose che nessuno gli vieta di fare in privato.
Ci... Mostra tuttoò premesso, sicuramente i guadagni dei calciatori sono (come molti altri) un´offesa alla gente che lavora o, peggio, non trova il lavoro. Voglio solo dire che si dovrebbe partire da altri guadagni anche sommersi.
babi anna maria 07-06-2010
vergogna
predicano per gli altri e fanno benissimo....ma predicassero anche per se stessi!!!!! I politici percepiscono compensi stellari e se pensiamo a come hanno ridotto l´azienda ITALIA c´e´ di che rabbrividire!!!! la meritocrazia soprattutto x loro...fai bene ok...non fai un .azzo.niente stipendio e di corsa A CASA!!!!!



Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio


Ascolta i nostri programmi in streaming!

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Blu Toscana e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioblutoscana.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Blu S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: info@radioblutoscana.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio