Dalla Fiorentina confermano: lo staff medico era ignaro

28-01-2010 -

Secondo quanto riportato da Radio Blu il dottor Manetti, medico ufficiale della Fiorentina, ha fatto capire che lo staff medico della società non ha responsabilità relative alla somministrazione del farmaco per Adrian Mutu che, quindi, avrebbe agito per un´iniziativa personale. Il giocatore non si aspettava delle conseguenze di questo tipo e sarebbe visibilmente scosso. Adesso, dunque, ci sono 7 giorni di tempo per decidere come muoversi, con il giocatore che dovrà decidere se sottoporsi alle controanalisi o meno. Aggiornamenti nelle prossime ore quando è atteso anche il comunicato ufficiale della Fiorentina.

Fonte: violanews.com