Montolivo regista e Vargas mezzala: prove di equilibrio

14-03-2011 08:43 -

Montolivo regista, Vargas interno insieme a Behrami. Prove tecniche di equilibrio, con nuova esclusione di D´Agostino, scelta motivata (anche) per la sua condizione da convalescente dopo l´infortunio al polso. Mihajlovic sta cercando di trovare alternative nel settore più delicato, quello che deve sostenere per primo la presenza di Mutu-Gilardino più un trequartista.
Il recupero del capitano nella posizione strategica più arretrata ha portato sicurezza. In quel ruolo aveva giocato nelle ultime partite Donadel (scelta azzeccata soprattutto a Palermo per la presenza di due trequartisti) che dà garanzie in chiusura e per caratteristiche offre meno in impostazione; Montolivo è una sintesi interessante delle due opzioni, anche se la scelta non risolve l´equivoco di fondo, cioè la convivenza con D´Agostino. Ma siccome in questa stagione bisogna navigare a vista, le scelte di Mihajlovic questa volta devono essere apprezzate, almeno alla luce del risultato; non saremmo forse a fare queste considerazioni se il colpo di testa di Andreolli avesse bucato i guanti di Boruc, ma la sottigliezza degli equilibri è nota allo stesso Mihajlovic, che ben sa come funziona il calcio.
E perciò _ sempre alla luce del risultato _ è stata coraggiosa anche la scelta di far giocare Vargas da interno di centrocampo, ruolo riempito con qualche difficoltà e naturale predisposizione allo slittamento sula fascia. Il vento del calcio questa svolta ha soffiato dalla parte giusta per la Fiorentina e il gol di Vargas ha cancellato alcuni dei dubbi nati nel corso della partita. E´ evidente che Vargas non sia un interno, ma altrettanto logico in questa situazione adattarlo al compito, avendo Mihajlovic puntato su Santana trequartista. Fa in un certo rumore, ma è inevitabile l´esclusione di Ljajic, finito in tribuna a conferma della parabola innescata dalla prestazione di Bari, evidentemente l´ultima concessagli nel delicatissimo ruolo di raccordo fra attacco e centrocampo.

Angelo Giorgetti - La Nazione

Fonte: violanews.com