Con Camporese e Nastasic il futuro è già tracciato

18-03-2011 08:02 -

Non sarà nella prossima stagio ne, forse nemmeno in quella successiva al meno per quello che riguarda la realizza zione completa, ma esiste un progetto di di fesa del futuro a cui la Fiorentina sta lavo rando e non da oggi com´è naturale che sia nella gestione del ricambio naturale delle forze. E ci sono due nomi che più degli altri caratterizzano tale progetto: Michele Cam porese e Matija Nastasic.

COPPIA DI GIOIELLI - Uno classe 1992, l´altro 1993: logico che siano il domani della Fio rentina. Entrambi giocano da centrali e in sieme potrebbero diventare la coppia di di fensori di riferimento della retroguardia viola. Camporese è una delle note liete del campionato della Fiorentina: dal debutto per motivi contingenti a San Siro contro il Milan e Ibrahimovic lo scorso 20 novembre a prendersi spesso un posto da titolare, tan to è vero che ha già all´attivo nove presenze e un gol. Sicuro, determinato, asciutto, tem pista: sono le qualità di Michele Campore se, le qualità che determinano un grande difensore.

PREDESTINATO - Nastasic non è ancora della Fio rentina, ma si appresta a diventarlo con l´esta te che arriva, punto finale di un lungo percor so iniziato mesi fa quando Pantaleo Corvino ha deciso di stringere tempi e presa sul talento preconizzato autentico crac del ruolo dagli esperti di tutta Europa. Forte fisicamente, per sonalità spiccata, mezzi tecnici notevoli, il ba by del Partizan ha già fatto intravvedere di che pasta è fatto nel corso dello stage svolto alla Fiorentina sfruttando la pausa invernale del campionato serbo, ulteriore passo di avvicina mento tra le parti in vista dell´incontro finale previsto appunto alla fine del torneo.

LINFA VITALE - E non finisce qui. Nella squadra di Buso giocano Cristiano Piccini (1992) e Fe derico Masi (1990), altri due che hanno già de buttato in prima squadra (Piccini in serie A, Masi in Champions League con Prandelli e in Coppa Italia con Mihajlovic) e che apparten gono al progetto di cui sopra. Difensore ester no il primo, altro difensore centrale il secon do che proprio in tandem con Camporese si ci menta spesso in Primavera: linfa vitale. Viola.

Francesco Gensini - Corriere dello Sport-Stadio

Fonte: violanews.com