ADV: ´´Il progetto va avanti con chiarezza. Acquisti? Pochi e mirati´´

30-04-2010 -

Queste le parole di Adv che oggi si è presentato nella sala stampa del Franchi: "Sono qui a nome della squadra che mi ha chiesto di porgere le scuse per le ultime prestazioni. Sanno che cosa significa sudare con la maglia viola e sono dispiaciuti per i nostri tifosi. Adesso ripartiamo da tre settimane fa, da quello che questa squadra ha fatto soprattutto in Champions, dovremo ricostruire la mentalità vincente. Qualcuno probabilmente pensava di essere già in vacanza oppure ha mollato, e queste cose non devono più succedere. Qui esiste un progetto serio e questo lo devono capire tutti, compresi i giocatori che arriveranno in estate. Chi non crede al progetto venga da noi a maggio-giugno e lo dica. Avremo una stagione senza coppe ma dovremo ripartire dai dati positivi. Tutti conosciamo le qualità di Gilardino ma lui ha sbagliato parlando di chiarezza, noi da un anno stiamo facendo chiarezza. Esistono delle regole che prevedono un equilibrio di bilancio, anche Platini ha dichiarato che chi non lo avrà tra due anni si troverà in seria difficoltà. In questa società abbiamo 200 dipendenti di cui il 90% sono fiorentini. Se guardiamo Palermo e Sampdoria che stanno lottando per la Champions vediamo che tanti giocatori sono passati da Firenze (Pazzini, Semioli, Miccoli, Liverani, Balzaretti ecc...). Entro gennaio avremo i nuovi campini e stiamo investendo due milioni di euro su questo progetto, questo mi sembra già chiarezza. La mia presenza a Firenze in questa stagione è stata più assidua dell´anno scorso. Entro l´inizio della prossima stagione risolveremo anche la posizione del Presidente che non sarà più vacante. Gilardino è un ragazzo con grandi qualità, quando lo abbiamo preso era una grande scommessa, ed un messaggio da parte sua quello di mercoledì non me lo aspettavo. E´ normale che quello che è successo tra mio fratello ed il Mister abbia creato un po´ di confusione, ma adesso è tutto rientrato. Sarà nostro dovere risolvere i problemi ed andare avanti in questo progetto. Prandelli lo vedo nei prossimi anni qui con noi, e credo che anche lui sia d´accordo. A Mutu siamo tutti attaccatissimi, ha fatto un errore gravissimo ed ha messo in difficoltà tutta la squadra. Una volta che la sentenza è stata definitiva ci siamo tutelati con la riduzione dello stipendio. Nella partita di domani la squadra dovrà dimostrare l´attaccamento alla maglia, altrimenti con molti giocatori faremo altri discorsi. La famiglia non investirà perchè sfrutteremo la creatività del Ds e l´equilibrio di bilancio. pochi acquisti ma mirati per fare funzioanre meglio questo gruppo.

Irene Calonaci-Leonardo Batistini

Fonte: violanews.com