Rebic: "Firenze la svolta della mia carriera"

12-09-2013 16:20 -

È il giorno di Ante Rebic! Queste le parole del nuovo acquisto della Fiorentina, accompagnato dal procuratore, abile nell´aiutare Rebic in alcuni passi della conferenza stampa: "I miei lati migliori sono la velocità, la forza e l´aggressività sul campo. Il mio obiettivo? Sono venuto a Firenze convinto che potesse essere una mossa vincente per la mia carriera, la concorrenza può farmi migliore.

Il mio ruolo naturale è quello di attaccante laterale, però ho fatto anche il centravanti. Io il nuovo Boksic? Ero troppo giovane quando giocava Boksic, l´ho visto solo in televisione, mi fa piacere questo paragone ma sono un giocatore diverso.

Ho scelto Firenze e la Fiorentina perché sembrava la miglior occasione per migliorare, c´è un´ottima tradizione a livello di attaccante. La maglia numero 9? In Nazionale ho sempre portato la numero 9, mi sembrava naturale. Sono consapevole dell´importanza di questo numero, cercherò di esserne degno.

Real e Manchester mi piacciono ma non sono tifoso di queste squadre. Jovetic, Ljajic e Seferovic? Spero di conoscere bene i miei attuali compagni, non ho conosciuto gli altri giocatori.

Ci sono state molte offerte in Europa, la Fiorentina sembrava la migliore opportunità. Chi è Rebic? I paragoni si riferiscono a calciatori già affermati, io devo dimostrare quanto valgo. Il mio obiettivo è quello di adeguarmi alla città, alla squadra e ai tifosi, tutto il resto verrà in futuro.

La Fiorentina è una società ambiziosa, l´obiettivo è quello di essere al vertice della società. Sono arrivati molti giocatori, tutte stelle e questo è la miglior dimostrazione delle idee della società.

Ho avuto l´opportunità di conoscere Montella, le impressioni sono ottime. Il rapporto con Gomez? È un calciatore di livello, io sono appena arrivato".

NICCOLO´ GRAMIGNI

Fonte: violanews.com