Montella: "L´occasione di Ilicic..."

04-05-2014 09:27 -

Queste le parole di Vincenzo Montella all´interno della sala stampa dell´Olimpico: "Mi aspettavo un Napoli così forte per tutta la partita, la squadra ha fatto la partita che doveva, nel calcio si vince e si perde. La partita è stata giocata alla pari, poteva venir fuori qualsiasi tipo di risultato. Il rimpianto più grande è quello di non esser riusciti a vivere fino alla fine l´emozione di una finale per ciò che è successo prima. C´è incredulità per quello che è successo, nel tunnel si respirava questo clima, non solo tra gli italiani, in questo modo perderemo tanti giocatori che andranno verso altri campionati. Giochiamo rispetto alle nostre caratteristiche, a volte gli avversari ti concedono il possesso palla, a volte è difficile pensare di dargli a priori la palla per poter fare il contrario. L´occasione di Ilicic? La partita è finita lì, era una grande occasione, è stato bravo Reina a chiudere la porta. I gol si fanno e si sbagliano, sono l´essenza del calcio. Rossi sta bene, naturalmente deve trovare il ritmo, ho visto che ha fatto subito un contrasto ed è la cosa più bella per quanto gli riguarda. Credo che abbia bisogno di giocare. Le scelte vanno fatte prima, dopo non si può parlare. Se le decisioni prese sono ponderate, l´allenatore non ha niente da rimproverarsi. Faccio i complimenti alla squadra, è riuscita a far sognare una città intera. Voglio ringraziare i nostri tifosi per la vicinanza e il sostegno, nel dopo gara c´è stato calore e apprezzamento: i tifosi hanno capito che questa squadra ha dato tutto e può regalare grandi soddisfazioni. È inusuale vedere una tifoseria del genere. Se Montella pensa di lasciare l´Italia dopo stasera? Poteva essere una festa e una giornata di sport, c´erano tutti i presupposti per offrire tutti uno spettacolo migliore e sicuramente diverso. Sono andato a complimentarmi con il presidente del Napoli per quanto ha fatto in questi ultimi anni. Un futuro a Napoli? L´allenatore non può fare questi pensieri, non mi va di essere retorico. Sono felice di allenare la Fiorentina, al Napoli auguro le migliori fortune. Cuadrado? Rifiugiarsi nelle assenze è comodo, contro il Napoli poteva far male ma anche gli altri hanno fatto una buona partita, mi dispiace per lui perché non è riuscito a godersi la finale".

da Roma - NICCOLO´ GRAMIGNI

Fonte: violanews.com